Londra: serre sotterranee, contro il maltempo

A Londra tornano in vita i rifugi antiaerei della Seconda Guerra mondiale: diventano serre per un'agricoltura sostenibile

WhatsApp Share

 

Hanno ripreso vita i rifugi antiaerei utilizzati dalla popolazione nella Seconda Guerra mondiale: i posti della paura sono diventati delle serre e ospitano  un'azienda agricola tutta sotterranea, che coltiva piselli, senape, ravanelli, prezzemolo, coriandolo, rucola e altre verdure. 

La serra si estende sotto le strade del quartiere Clapham, a pochi chilometri dal centro della città: si tratta del progetto 'Growing Underground', che ha come obiettivo quello di fornire ai consumatori verdure fresche e 'green'. 

La coltivazione viene resa possibile grazie ad un sistema idroponico, che permette di crescere le piante senza l'uso della terra, utilizzando un substrato alternativo. In questo modo è possibile ridurre del 70% il consumo di acqua rispetto alla quantità necessaria nell'agricoltura tradizionale. Luce e acqua vengono assicurate dall'illuminazione Led e da  impianto di irrigazione che offre alle piante l'esatta quantità di acqua e sostanze nutritive, senza sprechi. 

Un motivo in più per coltivare sottoterra? Azzerare i rischi legati al maltempo e ai cambiamenti climatici

GC