Zucchero: alcuni miti da sfatare...

Spesso si sente dire che lo zucchero bianco fa male alla salute, crea dipendenza o fa ingrassare. Niente di piu' sbagliato..

WhatsApp Share

Spesso si sente dire che lo zucchero bianco fa male alla salute, crea dipendenza o fa ingrassare. Niente di più sbagliato. Cerchiamo quindi di sfatare alcuni miti sullo zucchero:

- Lo zucchero non è dannoso per la salute. Bianco o grezzo di canna, lo zucchero da cucina è pur sempre saccarosio. Ad essere insidiosa è la quantità indefinita di zuccheri aggiunti che assumiamo con gli alimenti industriali.

- Lo zucchero non crea dipendenza. Non c’è una prova scientifica in grado di comprovare che l’aggiunta di edulcoranti aumenti il piacere di un cibo o una bevanda in virtù del noto ‘sistema della ricompensa’ azionato nel cervello.

- Lo zucchero non fa ingrassare. Un’analisi condotta dalla ricercatrice Lisa Te Morenga dell’Università di Otago (Nuova Zelanda), conclude che gli zuccheri semplici in sé non fanno ingrassare più di altri nutrienti a parità di calorie fornite. Il problema è sempre relativo alla quantità indefinita di zuccheri aggiunti che assumiamo con gli alimenti industriali.

Vero invece che l’assunzione di zucchero aumenti il rischio di carie (studio Oms) e che il suo consumo medio - giornaliero nel mondo sia eccessivo: circa 70 grammi a persona (con punte di 160 g negli Stati Uniti) a fronte di una dose normale di massimo 25 grammi.

(ml)

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy