Le diete estreme sono un rischio per i bambini

I pediatri lanciano l'allarme: alcuni bimbi non vengono mai visitati

WhatsApp Share

L'alimentazione è fondamentale per una sana crescita a partire dai primi anni di vita, ma alcuni bimbi, sottoposti dai genitori a diete estreme e non concordate con uno specialista, rischiano grosso. E rischiano soprattutto quei bimbi che non vedono speso un pediatra, colpa anche in questo caso di scelte poco sagge dei genitori. Infatti ci sono famiglie che non hanno scelto un pediatra; come spiega all'Adnkronos Luisa Maria Nino, del Sindacato dei pediatri di famiglia Simpef 'si tratta di quei bimbi che da un pediatra non si sono mai presentati. Li abbiamo chiamati così nel nostro libro bianco dove abbiamo anche indicato una proposta (attraverso l'utilizzo dei dati informatici) per poter rintracciare questi pazienti nascosti, che spesso sono sfortunatamente i protagonisti di storie di trascuratezza alimentare e di diete errate e pericolose'.

'Il caso di questi giorni del bambino vegano - prosegue - rientra in quella sfera di invisibilità, in questo caso riferita alla mancanza di condivisione con uno specialista delle corrette abitudini alimentari che un bimbo dovrebbe avere. Con i moderni sistemi informatici oggi possiamo però rintracciare questi bambini nascosti ed evitare loro di correre seri rischi per la propria vita'.

Per la sicurezza dui tutti i bimbi andrebbero rintracciati anche quelli 'invisibili', dato che, come spiega Rinaldo Missaglia, presidente di Simpef, 'senza togliere ai genitori il diritto di educare secondo i propri orientamenti culturali, religiosi o secondo le proprie abitudini etnico-sociali anche su temi alimentari e nutrizionali il proprio figlio è indubbio che il parere del pediatra rimane ancora un approdo imprescindibile se vogliamo parlare di una corretta informazione su come conservare un buono stato di salute e prevenire potenziali patologie future'.

Luisa Maria Nino conclude proponendo una soluzione pratica al problema: 'Con i moderni sistemi informatici oggi a disposizione possiamo rintracciare i bambini invisibili e soprattutto lavorare sulle famiglie affinché non si stia qui a commentare, sempre più spesso, casi incresciosi di bimbi che finiscono in ospedale o nella peggiore delle ipotesi che rischiano di morire per comportamenti inadeguati dei genitori, in questo caso genitori vegani. Tendenze che riguardano sia gli strati sociali più alti che quelli di ceti meno abbienti: il problema dei bambini invisibili investe ogni categoria della società'.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy