Gli anacardi, un antidepressivo naturale

Ecco uno snack naturale che ci aiuta ad avere un buon umore

WhatsApp Share

La depressione è un problema serio da non sottovalutare e bisogna affidarsi a degli esperti, soprattutto per quando riguarda l'assunzione di medicinali.

Tuttavia anche le nostre scelte a tavola possono avere un impatto sul nostro umore, a maggior ragione se abbiamo una predisposizione alla depressione, ne abbiamo già sofferto noi stessi o qualche nostro famigliare.

I sintomi della depressione sono molti, dalla difficoltà a concentrarsi, alla stanchezza, dal senso di colpa, all'insonnia, all'irritabilità, all'ansia, ma improvvisare diagnosi non è consigliabile.

Tuttavia sappiamo che nei casi di depressione uno dei sollievi che la natura ci fornisce sono gli anacardi, dato che contengono alte quantità di quegli elementi di cui il nostro corpo ha bisogno per reagire. 

  • Magnesio: è uno degli elementi più importanti per chi soffre di depressione. Spesso bassi livelli di magnesio si associano a depressione, ansia e altri disturbi dell'umore.
  • Triptofano: altro elemento essenziale per la nostra salute mentale, infatti stimola la produzione di serotonina nel corpo. È un amminoacido e il nostro corpo non ne produce da solo.
  • Omega-3: gli acidi grassi aiutano a controllare l'ansia e a sviluppare la forza di volontà essenziale per una visione positiva della vita.

Ricordiamoci che gli anacardi, come tutta la frutta secca con guscio, sono molto ricchi di grassi e quindi non dobbiamo esagerare per non assumere più calorie di quante ce ne servono. Un paio di manciate sono più che sufficienti. 

Ovviamente una buona dieta va sempre unità all'esercizio fisico e a un buon riposo per aumentare la qualità della vita.