Il pane di San Rossore arriva sugli scaffali

E' di filiera corta, frutto di un piano integrato di filiera: il Pane di San Rossore in vendita

WhatsApp Share

 

Il pane di San Rossore arriva sugli scaffali di 27 punti vendita Unicoop delle province di Pisa, Lucca e Livorno. Si tratta di una specialità prodotta da una cooperativa agricola che opera sul territorio Bonifica del Massaciuccoli e in Val di Serchio, frutto di un piano integrato di filiera (Pif) iniziato 3 anni fa, che ha visto coinvolta la società Cerealia di Montaione, partecipata da Unicoop Firenze, e con l'ambizione di lavorare grani prodotti nel territorio del parco regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

Il pane è di filiera corta perché la materia prima viene conferita direttamente alla società Cerealia, che gestisce il nuovo mulino di Montaione e che utilizza la farina di grano tenero del parco, macinato a pietra.

Il piano integrato di filiera ha visto 'coinvolti i produttori agricoli del parco, la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e la facoltà di Medicina dell'Università di Firenze. Quella che inizialmente era solo un'idea si è trasformata in un prodotto che i consumatori potranno acquistare: il 'pane di San Rossore' è il primo risultato della volontà del Parco di promuovere direttamente le oltre 200 aziende agro-zootecniche e i numerosi produttori di prodotti tipici che operano all'interno dell'area protetta'.

 

gc