Mangi frutti rossi congelati? Attenzione

Norovirus in lamponi congelati: si sono verificati 3 decessi e 70 intossicazioni

WhatsApp Share

 

L’allarme arriva dalla Svezia: nei lamponi surgelati d’importazione c’è il norovirus. La questione, putroppo, è seria e non da sottovalutare: i lamponi sono stati utilizzati per la preparazione di un dolce della domenica e chi lo ha mangiato è stato infettato. Il norovirus ha causato tre morti e oltre settanta ammalati tra gli ospiti di una casa di riposo per anziani in Svezia. L’Agenzia svedese per la sicurezza alimentare afferma che probabilmente la contaminazione è stata causata da un dipendente infetto dell’azienda di confezionamento.

L’allerta è ovviamente mondiale. L’Agenzia, infatti, raccomanda a tutti coloro che fanno uso di lamponi (ma anche di altri frutti congelati), di bollirli prima dell’utilizzo.

 

Se è vero che i norovirus si manifestano soprattutto in contesti comunitari, negli ospedali, nelle case di riposo, nelle scuole, è anche vero che dobbiamo tutti fare attenzione. La malattia rappresenta   uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute di origine non batterica.

gc