Menu’ vegano e vegetariano piu’ sostenibili

Una ricerca dell’Enpa ha stabilito che i menù vegano e vegetariano sono quelli a minor impatto ambientale. Quanta anidride ambientale producono?

WhatsApp Share

I menu vegetariani e vegani sono più sostenibili. A dirlo è l’Enpa che, attraverso uno studio inglese sul calcolo dell’anidride carbonica emessa per la lavorazione di 94 tipi di alimenti, ha stabilito che i menù vegano e vegetariano sono quelli a minor impatto ambientale, perché producono il 50% in meno di anidride carbonica rispetto alle diete tradizionali. In effetti, spiega Ilaria Ferri , direttore scientifico dell’Enpa, ‘per soddisfare la richiesta giornaliera di chi consuma carne in grande quantità vengono prodotti ben 7,2 chilogrammi di anidride carbonica a persona, pari al doppio di quelli necessari per la dieta vegana (appena 2,9 chilogrammi) e vegetariana (3,8 chilogrammi)’.

Vediamo qualche esempio:  un kg di carne bovina ci 'costa' 68,8 kg di Co2 mentre l’ovina ne produce 64,2kg. Per produrre un chilo di mais vengono emessi appena 0,7 kg di anidride carbonica; 0,8 per un chilo di fagioli e addirittura 0,4 per un chilogrammo di patate.

gc