Ragazze: bevete bevande zuccherate? Attenzione

 

Le bevande zuccherate non hanno un bell'effetto sulle donne, che dovrebbero fare molta attenzione

WhatsApp Share

 

 

Le bevande zuccherate hanno uno strano effetto sulle donne e sulle ragazzine in particolare. Secondo una ricerca, coordinata dalla Harvard Medical School di Boston e pubblicata sulla rivista Human Reproduction, assumere bevande zuccherate in età pre-puberale può portare a un’accelerazione nella comparsa del menarca, il primo flusso mestruale.

 

Non proprio una buona cosa, quindi, dal momento che è stata dimostrata una relazione tra un’accelerazione nella comparsa delle mestruazioni e l’aumento del rischio di cancro al seno.

 

Gli esperti hanno monitorato le abitudini di alcuni soggetti che facevano parte del Growing up Today Study, che segue 16.875 figli di partecipanti ad un precedente studio, l’Health Study II Nurses. Nella prima osservazione i ricercatori hanno indagato il rapporto tra le bevande zuccherate e l’età in cui le ragazze hanno il loro primo flusso mestruale, su 5.583 soggetti di età compresa tra 9-14 anni. Chi aveva l'abitudine di consumare una bevanda e mezzo al giorno hanno avuto il loro primo flusso mestruale quasi tre mesi prima delle ragazze che abitualmente ne bevevano due a settimana o meno.

'I risultati del nostro studio aggiungono credito alla già crescente preoccupazione per il diffuso consumo di bevande zuccherate tra bambini e adolescenti, sia negli Stati Uniti che nel resto dei Paesi sviluppati. Il problema principale è l’insorgere dell’obesità infantile: i dati suggeriscono uno stretto legame tra un elevato consumo di bevande dolcificate con zucchero aggiunto e l’insorgere delle prime mestruazioni', sostiene Karin Michels, professore associato alla Harvard Medical School e capo del team di ricerca.

gc