Austria, per l' Unesco i bar di Vienna sono Patrimonio culturale

Chi lo avrebbe mai detto? Eppure è vero. Alcuni Caffè di Vienna sono stati inseriti tra i siti patrimonio dell’Unesco. La tradizione che sia architettonica o culinaria va sempre preservata

WhatsApp Share

È difficile da credere, ma l’organizzazione delle Nazioni Unite ha proclamato patrimonio culturale dell’Unesco i caffè di Vienna.  E tra i valori da proteggere, da qualche giorno, vi sono anche gli storici locali visitati quotidianamente non solo dai turisti.

Avvezzi a tradizioni ben diverse e a siti Unesco non visitabili così facilmente, la notizia che gli antichi Bar di Vienna siano patrimonio da preservare ha sorpreso tanti italiani.

Eppure, non c’è molto da stupirsi. Tavoli di marmo, giornali, concerti, caffè, tè, torte, dolci e pasticcini hanno scritto alcune pagine della storia austriaca. E dal 1808, anno in cui Napoleone alzò il dazio di importazione sul caffè, in alcuni bar si può anche pranzare.

Dall’atmosfera mitteleuropea e dagli arredi antichi i Bar patrimonio potrebbero essere un’ottima meta per le vacanze invernali o per un ipotetico Capodanno austriaco. Un tour tra i caffè viennesi più  belli, del resto, è sempre stato una delle attrattive maggiori della città.

Ovvio, allora, che una tradizione tale deve essere preservata e valorizzata.

E pensando invece alla nostra cultura forse un giorno vedremo tra i Siti delle Organizzazioni Unite anche un ristorante italiano. Il "precedente" ora c’è. 

(Natale Accetta)