Recuperate due varieta’ di vite: Biancaccia e Rossetta di Montagna

Grazie al lavoro della Fondazione Edmud Mach sono state recuperate due varietà di vite, Biancaccia e Rossetta di Montagna

WhatsApp Share

 

 

Salvate e riscoperte due varietà di vite coltivate un tempo principalmente in Valsugana e in Vallagarina, in Trentino: Biancaccia e Rossetta di Montagna. Grazie al lavoro dei ricercatori della Fondazione Edmud Mach, sono state recuperate queste vite e sono state iscritte nel Registro nazionale delle varietà di vite idonee alla produzione di vino.

Ammontano così a nove gli antichi vitigni recuperati da San Michele, custoditi nella collezione delle 24 varietà storiche del Trentino che si trova a Vigalzano a disposizione di viticoltori e vivaisti.