Vini laziali: la Regione vuole internazionalizzarli

La Regione Lazio ha pubblicato un bando rivolto ai produttori vitivinicoli laziali e destinato a promuovere la loro partecipazione alla fiera internazionale del vino presso il Vinòforum Trade 2014

WhatsApp Share

La Regione Lazio vuole internazionalizzare i suoi vini. È stato infatti pubblicato un bando rivolto ai produttori vitivinicoli laziali e destinato a promuovere la loro partecipazione alla fiera internazionale del vino, dedicata al B2B, Vinòforum Trade 2014 che si terrà alla Fiera di Roma dal 12 al 14 novembre.

Il bando, che rimarrà aperto fino al prossimo 10 ottobre, è rivolto alle aziende vitivinicole e ai consorzi della Regione Lazio che producano vini certificati Dop, Igp e biologici. Le aziende che saranno selezionate (in tutto i posti sono 25) dovranno pagare solo i 300 euro di quota d'iscrizione, mentre saranno a titolo gratuito lo spazio espositivo completo di allestimento (di 16 mq) e l'organizzazione di un'agenda di incontri di business (minimo di 7 incontri calendarizzati ad azienda) con buyer nazionali ed internazionali.

Scopo dell'iniziativa per la Regione Lazio, (che sarà peraltro presente al Vinòforum Trade con un suo stand istituzionale nel quale si promuoveranno congiuntamente i percorsi enogastronomici e le bellezze paesaggistiche del territorio), è quello di sostenere il processo di apertura ai mercati internazionali del settore vinicolo laziale, aiutando i produttori ad ampliare i propri canali commerciali, soprattutto in direzione dei Paesi europei e del Mediterraneo allargato e anche ai mercati nordamericano e cinese.

L'avviso pubblico è stato messo a punto da Fiera di Roma nel quadro dell'accordo stretto nei mesi scorsi con la Regione Lazio, che prevede la possibilità per i due enti di cofinanziare eventi e manifestazioni che promuovano il sistema produttivo e il territorio del Lazio, ed è la seconda azione che si concretizza in questo ambito, dopo la partecipazione alla Wine Expo, in Cina, dello scorso luglio. Per chi fosse interessato, può compilare la domanda di partecipazione sull'apposita scheda modulistica scaricabile da questo sito.

(ml)