Ecco come usare l'olio di cocco con i nostri animali domestici

I benefici nutrizionali dell'olio di cocco coinvolgono anche la salute e l'igiene dei nostri amici a quattro zampe

WhatsApp Share

A quante cose può essere utile un solo prodotto? Davvero l'olio di cocco ha effetti così positivi e utilizzi così diversificati per la salute e il benessere dei nostri animali domestici? A quanto pare sì, a quanto pare, l'olio di cocco può essere utilizzato in diversi modi. 

Innanzitutto, lo si può usare per il pelo e per la pelle: come balsamo, è utile per il manto dei nostri animali, grazie alle sue proprietà di disinfezione naturale e alle sue caratteristiche curative, mentre, come unguento, è utile per il trattamento della pelle secca e di ogni altra malattia della pelle in quanto ottimo idratante. Inoltre, lo si può aggiungere ai prodotti che si usano per lo shampoo dell'animale: di solito l'olio di cocco è una componente presente, ma si può anche pensare di creare una propria ricetta naturale per il lavaggio – di cui esso sarà componente essenziale.

In secondo luogo, lo si può usare per la protezione, per diversi tipi di protezione. In caso di zoppicamenti o dolori visibili, per esempio, l'olio di cocco può essere spalmato sulle zampe senza preoccupazione – nel caso dovesse essere leccato via, nessuna sostanza chimica verrebbe deglutita dall'animale. Oppure nel caso di prurito alle orecchie, l'olio di cocco può essere usato per il trattamento degli acari in gatti, cani e altri animali domestici. E poi, è consigliato come repellente per pulci – mescolando una parte di olio di cocco con due parti d'acqua, facendo bollire l'insieme e poi versandolo in uno spruzzino, si ottiene un liquido con cui poter inumidire leggermente il proprio cucciolo e allontanare gli insetti pericolosi.

Infine lo si può aggiungere alla dieta dell'animale per aiutare il suo apparato digerente – nei gatti, per esempio, protegge dalla formazione delle palle di pelo – o usarlo come dentifricio: spazzolare i denti con l'olio di cocco ha due utilità, la prima è l'igiene, la seconda è il fatto che il cane inizierà ad amare lo spazzolamento, perché gli lascerà un buonissimo sapore in bocca.