Può un computer addestrare il tuo cane?

Gli scienziati hanno sviluppato un sistema informatico per formare rapidamente il miglior amico dell'uomo 

WhatsApp Share

I ricercatori della North Carolina State University hanno sviluppato un sistema informatico in grado di addestrare un cane in modo autonomo, utilizzando dei sensori per rispondere al suo linguaggio del corpo. La tecnologia potrebbe essere utilizzata per formare più rapidamente i cani di servizio o come aiuto per rendere più efficiente la formazione di base fornita dagli umani. 

La tecnologia comprende un cablaggio intelligente pieno di sensori che controllano la postura e il linguaggio del corpo del cane: tali informazioni vengono raccolte e analizzate da un computer presente sul cablaggio, delle dimensioni di un mazzo di carte; un algoritmo fa scattare un segnale acustico e il rilascio di un certo tipo di trattamento quando viene raggiunto il comportamento desiderato – come, per esempio, che il cane si sieda quando glielo chiediamo.

Questa tecnologia integra i principi fondamentali dell'apprendimento animale in un sistema di calcolo, quindi, a quanto ne dicono gli sviluppatori, dovrebbe poter essere applicata a una vasta gamma di comportamenti canini.

Il vero trucco che il team ha scoperto è nella temporizzazione del piacere: il segnale di «comportamento positivo» deve essere dato al momento giusto. Se ci si dilunga troppo per assicurarsi che la posizione è corretta o se, al contrario, ci si anticipa di molto, si finisce per premiare l'azione sbagliata.

Il team ha testato la tecnologia e l'ha confrontata con la formazione umana: l'algoritmo ha premiato il comportamento giusto con un tasso di precisione del 96%, una percentuale più bassa di quella dei formatori, che era del 100%; ma l'algoritmo è stato maggiormente coerente nel tempo di risposta. 

A questa prova, che era solo teorica, segue una volontà degli sviluppatori di utilizzare il sistema informatico per insegnare ai cani in maniera più efficiente, per far sì che eseguano i loro compiti di controllo dei disabili o di rilevamento esplosivi nel modo migliore possibile.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy