Billion Tree Tsunami

Il rimboschimento sta trasformando il paesaggio del nord-ovest del Pakistan

WhatsApp Share

È stato merito di una mossa dell'amministrazione provinciale se le colline aride del nord-ovest del Pakistan sono diventate vaste distese di boschi: sono stati piantati, infatti, centinaia di milioni di alberi, provenienti da 42 specie diverse. 

Il programma che mira a trasformare il paesaggio pakistano si chiama Billion Tree Tsunami ed è un lavoro di rimboschimento che ha lo scopo di controllare l'erosione, combattere i cambiamenti climatici, ridurre le inondazioni, aumentare le probabilità di precipitazioni e fornire opportunità economiche per i locali.

Gran parte del terreno su cui sono avvenute le piantumazione erano stati deforestati tra il 2006 e il 2009, quando i talebani pakistani controllavano gran parte della provincia di Khyber Pakhtunkhwa – che è proprio il luogo dove il progetto è attualmente in corso. Oltre agli oltre 300 milioni di alberi piantati grazie allo sforzo della Provincia, 150 milioni sono stati dati da piantare ai proprietari terrieri privati e 730 milioni già piantati sono stati protetti per consentirne la ricrescita. In totale il numero è davvero strabiliante: oltre un miliardo di alberi!

Avviato nel 2014, il Billion Tree Tsunami sostiene la flora pakistana in un momento non particolarmente florido: il patrimonio forestale, infatti, è ridotto a un livello pericolosamente basso (solo il 5,2% del paese è coperto da foreste, ben al di sotto del 12% raccomandato dalle Nazioni Unite). Nonostante i quattro anni che sono passati dall'inizio del progetto, ce ne vogliono ancora altri due prima del suo completamento, con implementazioni di sistemi di salvaguardia e protezione da fare.

Nel 2017, anche il governo federale del Pakistan ha iniziato un progetto per piantare 100 milioni di alberi entro il 2022 e, anche se molti sono scettici, il Billion Tree Tsunami offre speranza.