Auto d'epoca che diventano elettriche

Queste Porsche 911 sono elettriche e possono percorrere 400 chilometri con una singola carica

WhatsApp Share

La notizia è che le auto classiche non sono più destinate a rimanere in garage, a farsi guardare e basta, come se fossero simulacri di un tempo andato che non può tornare. Il tempo non solo può tornare, ma può diventare futuro. 

Ne sta dando prova, la compagnia olandese Voitures Extravert che si sta impegnando a trasformare le auto d'epoca in veicoli elettrici rinnovati per il mondo di oggi. Grazie a una tecnologia di ricarica rapida all'avanguardia, l'azienda sta dando nuova vita alle Porsche 911 degli anni '60, '70 e '80.
Si chiamano «Quintessenza», queste nuove versioni elettriche della iconiche vetture sportive e avranno un costo di circa 370.000 Dollari (equivalenti a circa 300.000 Euro) che comprerà a velocità massima di 200 Km/h e un'autonomia di guida di 400 Km.

L'intento della Voitures Extravert è quello di mantenere lo stile delle vetture e di produrre solo cinque modelli rinnovati all'anno. Per ora, l'azienda offre due versioni del classico elettrico: la Quintessenza SE, che è stata rimodellata per sembrare una 911 degli anni '60, e la Quintessenza TE, che ricorda i successivi modelli degli anni '80.

Entrambi i modelli passano da 0 a 100 Km/h in soli sei secondi e hanno le celle della batteria distanziate in tutta la macchina – per fare in modo che il peso venga conferito con una migliore distribuzione. Inoltre, le vetture sono state aggiornate con un sistema di frenatura migliore, ammortizzatori regolabili, servosterzo e aria condizionata.

Secondo Voitures Extravert, la loro è una vera e propria missione che permetterà di riportare sulle strade alcuni design vintage che hanno fatto la storia delle nostre automobili.

Niente più garage, per questi modelli, ma pura innovazione.