Basta cicche in spiaggia: arrivano volontari e posacenere

I mozziconi di sigaretta non vanno lasciati in spiaggia! Parte questo sabato il progetto "Ma il mare non vale una cicca?"

WhatsApp Share

Un mozzicone di sigaretta impiega da uno a cinque anni per decomporsi, un problema non da poco per le nostre spiagge, visitate ogni anno da migliaia di incivili che lasciano i mozziconi nella sabbia. Per affrontare questo problema, ritorna anche quest'anno la campagna “Ma il mare non vale una cicca?”, promossa dall’associazione Marevivo e realizzata in collaborazione con Jti (Japan tobacco international).

Sabato 30 luglio centinaia di volontari puliranno circa 50 spiagge, dalla scogliera “Acqua di Cristo” a Manfredonia alla Scala dei Turchi, da Agrigento all’isola di Sant’Erasmo a Venezia.

Verranno inoltre distribuiti 650 posacenere in 350 stabilimenti balneari.

Da quest'anno anche a livello legislativo ci saranno delle novità: sono state introdotte sanzioni che vanno da 30 a 150 euro per tutti i piccoli rifiuti individuati dalla nuova normativa (tra i quali anche gomme da masticare e scontrini). E le multe aumenteranno fino al doppio proprio in caso di abbandono di mozziconi.

Secondo Gian Luca Galletti, ministro dell'ambiente, il nostro mare "è una ricchezza da difendere e valorizzare, tanto per l’immenso patrimonio di biodiversità che custodisce, quanto per le grandi opportunità di sviluppo offerte ad esempio da un turismo che vogliamo rendere più consapevole e rispettoso dell’ambiente".

Questa campagna, spiega Galletti, "assume ancor più forza grazie alle nuove norme introdotte con il Collegato Ambientale, in particolare le sanzioni per chi getta mozziconi, gomme e piccolissimi rifiuti per terra, nelle acque e negli scarichi: una misura di civiltà, che va ad affiancarsi alla nostra determinata attività di sensibilizzazione verso una nuova cultura di rispetto per l’ambiente, a lungo carente in Italia".

E, oltre a mozziconi, le spiagge italiane sono piene di plastica, come ha denunciato Legambiente.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy