Dovremo tagliare le emissioni di Co2 del 33%, ce lo dice l'Europa

Gli standard europei prevedono una costante diminuzione delle emissioni per arrivare a una economia 'pulita'

WhatsApp Share

Entro il 2030 il nostro paese dovrà tagliare le emissioni di Co2 del 33% rispetto ai valori del 2005.

Sono le linee guida contenute nel pacchetto di misure per accelerare la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio presentate dalla Commissione europea.
Infatti il 21 settembre i paesi che hanno sottoscritto l'Accordo di Parigi sui cambiamenti del clima dovranno presentare i documenti per la ratifica.

Tutti i paesi europei saranno tenuti a copiere degli sforzi:

  • Lussemburgo, Svezia, Danimarca e Finlandia: -40%
  • Germania: -38%
  • Regno Unito e Francia: -37%
  • Croazia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Polonia e Romania: dal -2% al -9%

Così facendo, le emissioni dovranno diminuire in Europa del 40% rispetto ai livelli del 1990.



 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy