Smog: causa di 7 milioni di morti, l’anno

Lo smog causa, secondo uno studio dell’Oms, 7 milioni di morti l’anno

WhatsApp Share

 

Lo smog causa 7 milioni di morti l’anno. Anzi, lo smog ha causato provocato la morte di sette milioni di persone nel mondo nel 2012: un decesso su otto a livello mondiale, più del doppio delle precedenti stime. A lanciare l’ennesimo allarme sugli effetti dello smog è dell'Organizzazione mondiale della sanità, presentando uno studio: ‘Non sono dati positivi. L'inquinamento dell'aria, all'interno e all'estero, è oggi il maggior rischio ambientale per la salute’, ha riferito l'esperta dell'Oms Maria Neira, direttrice del dipartimento Salute pubblica, determinanti sociali e ambientali della salute.

I morti per smog sono veramente tanti. L’aumento, però, di gran lunga superiore alle stime del 2008 è dovuto, soprattutto, a una nuova metodologia e alle nuove conoscenze del legame con alcune malattie, come le cardiopatie e gli ictus, e non a una maggiore esposizione all'inquinamento. I nuovi dati mostrano infatti un legame particolarmente forte tra l'inquinamento dell'aria, negli ambienti chiusi e all'esterno, e le malattie cardiovascolari, gli ictus e le cardiopatie ischemiche da un lato, e tra l'inquinamento dell'aria e il cancro dall'altro. Oltre, ovviamente, ai legami accertati con le patologie respiratorie.

 

In particolare, è possibile rilevare che l'inquinamento dell'aria interna nelle abitazioni con cucine a carbone, legno o a biomasse ha causato nel 2012 4,3 milioni di morti. L'inquinamento dell'aria all'esterno, dovuto a fonti urbane e rurali, è invece all'origine di 3,7 milioni di decessi.

gc