Smog, Veronesi: il nucleare può salvarci dall'inquinamento

Lo smog costa caro alla salute dell'uomo. La soluzione? Il nucleare

WhatsApp Share

 

 

Lo smog costa caro all'ambiente e alla salute dell'uomo. Lo ripete spesso l'Organizzazione Mondiale della Sanità, e anche Umberto Veronesi presta attenzione al problema: 'Fa bene l'Organizzazione mondiale della sanità a far sentire la propria voce sul tema dei danni alla salute dell'inquinamento. Il problema tuttavia non si risolverà finché non si troveranno fonti di energia alternative al petrolio. Io sono, come si sa, nuclearista e penso che se rinunciamo a priori al nucleare dobbiamo rassegnarci ad un mondo inquinato', ha spiegato all'Adnkronos Salute lo scienziato Umberto Veronesi, fondatore dell'Istituto europeo di oncologia del capoluogo lombardo.

 

'I dati parlano chiaro in Francia, dove il nucleare non è al bando, le polveri sottili circolanti sono la metà rispetto all'Italia. Sicuramente una forma di energia promettente è quella solare. Se sviluppiamo le nanotecnologie al punto di creare dei nanocristalli nella trasformazione dei raggi luminosi in calore potremo considerare il sole come fonte alternativa'.

gc