Befana, il pediatra: “mettete anche il carbone nella calza”. Ecco perché

I bimbi attendono i dolci ed è bello festeggiare, ma anche un pezzettino di carbone non fa mai male...

WhatsApp Share

Arriva la Befana e i bimbi attendono una calza piena di dolci e anche di giocattoli. L’Epifania, come si sa, tutte le feste si porta via, e quindi per i più piccoli (ma non solo!) sarà l’ultima scorpacciata della stagione. C’è un rischio per la salute, con tutti questi dolci?

"Zuccheri, caramelle e dolci sono un potenziale fattore di rischio per l'obesità e le carie - sottolinea all’Adnkronos Alberto Villani della Società italiana di pediatria - ma il giorno dell'Epifania non ci si deve mettere a contare le calorie. In un momento così bello e gioioso bisogna solo stare insieme: risvegliarsi con i propri bambini, condividere la gioia per l'apertura della calza, poi magari fare una passeggiata all'aria aperta".

Quindi per riprendere un regime alimentare più equilibrato c’è tempo… Ma l’esperto sottolinea un altro aspetto della calza: il carbone. Meglio inserirne un po’; questo perché “ha anche una funzione educativa. Magari, se il bambino ha fatto i capricci per smettere di fare nuoto o se ha preso brutti voti in matematica. Bisogna valorizzare più gli aspetti positivi che quelli negativi - conclude - ma ci sono bambini che addirittura ci rimangono male se non trovano il carbone”.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy