Chi ha il coraggio di pattinare sui pesci congelati?

Feroce reazione pubblica contro la pista di pattinaggio costruita in Giappone e «decorata» da pesci morti

WhatsApp Share

I funzionari dello Space World, un parco a tema giapponese, hanno dovuto fare delle scuse pubbliche per quanto accaduto in seguito all'inaugurazione di una pista di pattinaggio: è stata incredibile la reazione delle persone di fronte alla particolarità della pista, che si pensava – erroneamente – che avrebbe attratto la curiosità del pubblico. Circa 5.000 tra pesci, granchi e altre creature del mare erano stati congelati nel ghiaccio della pista come parte di un'attrazione che era stata chiamata «Freezing Port» e che, se ha attratto qualcosa, è stato solo un subitaneo disgusto, seguito da feroci critiche. I funzionari del parco, quando si sono espressi nelle pubbliche scuse, si sono detti «scioccati» dalla reazione del pubblico e la pista è stata chiusa, dopo solo due settimane.

Il direttore di Space World, Toshimi Takeda, ha detto che non si aspettavano questa reazione, perché l'attrazione, prima al mondo nel suo genere, sembrava funzionare moltissimo visto che alla sua apertura aveva avuto un numero di visitatori senza precedenti. Inoltre, ci ha tenuto a specificare il direttore, i pesci e gli altri animali marini congelati nella pista di pattinaggio erano già morti prima di essere installati – erano stati acquistati da un mercato del pesce locale. Ora, i lavoratori del parco a tema hanno il compito di rimuovere i pesci dal ghiaccio, seguendo un procedimento specifico che permetterà di riutilizzare le carcasse come fertilizzante.

La «Freezing Port» è stata aperta per due settimane prima che la notizia iniziasse a rimbalzare sui social network, accendendo gli animi e infiammando una polemica talmente gigante da portare alla chiusura della pista di pattinaggio. Anche tutte le foto e i riferimenti al progetto sono state cancellati dalla pagina Facebook, accusata di esibire con naturalezza uno spettacolo raccapricciante.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy