Cureremo il cuore con uno spray senza bisogno di interventi

Una nuova tecnica si permetterà di riparare il cuore dopo un infarto spruzzando biomateriali sul petto

WhatsApp Share

Curare il cuore con una bomboletta spray? Sembra una presa in giro o un miracolo. Ma in futuro potrebbe diventare realtà. Una realtà che non ha bisogno di punti di sutura e interventi a torace aperto.

L’Università della Carolina del Nord sta testando dei biomateriali che vengono spruzzati in forma di spray direttamente sulla superficie del cuore danneggiato da infarto e formano un gel che aiuta il cuore a ripararsi. Si tratta di una evoluzione dei cerotti rigenerativi che erano già stati sperimentati.

Gli autori del lavoro - Junnan Tang e Adam Vandergriff - si sono ispirati alle vernici spray in uso nell'industria delle costruzioni. Lo spray che hanno realizzato - riporta l’Ansa - è composto da due biomateriali porosi che favoriscono la riparazione del cuore e che rappresentano anche un vettore per trasportare localmente dei farmaci o fattori di crescita, per promuovere formazione di nuove cellule cardiache.

La ricerca è stata pubblicata su Tissue Engineering.