Denti sani anche durante le feste nonostante cene e pranzi. I consigli dell’esperto

Se non c'è lo spazzolino mangiamo formaggio, ecco perché

WhatsApp Share

Pranzi cene, cene e pranzi, e qualche aperitivo… Le feste sono un periodo rischioso per la linea, ma anche per l’igiene orale.

C’è un semplice trucco per evitare il rischio carie: un pezzo di formaggio a fine pasto. Inoltre, come risaputo, dobbiamo evitare di esagerare con cibi e bevande zuccherate.
Lo spiega all’Adnkronos Jacopo Gualtieri, odontoiatra dell'European association for osseointegration (Eao) dell'Ospedale San Raffaele di Milano.

"Non è tanto la quantità di cibo e bevande zuccherine che si assumono a causare un rischio per la salute orale ma quanto spesso ciò avviene - spiega l'odontoiatra - Durante le festività i pasti si protraggono per ore e non si riesce a effettuare una corretta pulizia del cavo orale, per cui aumenta vertiginosamente la possibilità di sviluppare carie. Per non correre rischi sarebbe necessario spazzolare i denti dopo ogni pasto. Se ci si trova da parenti o amici si può optare per una gomma da masticare senza zucchero o per dei risciacqui della bocca con un collutorio. E' comunque sempre meglio limitare alimenti e bevande solo ai pasti, per minimizzare il contatto con i denti".

Se non riusciamo a portare con noi spazzolino, collutorio e filo interdentale, un’alternativa molto pratica è il formaggio. I prodotti caseari come formaggio o latte aiutano a ripristinare il Ph naturale della bocca, contribuendo così a ridurre la probabilità di carie, spiega l'esperto.

Anche il sedano, i broccoli, le carote e le mele sono buoni alleati della salute dentale, aiutando la bocca a creare più saliva che a sua volta spazza via i batteri.

Comuqnru cerchiamo di mantenere la regolarità della nostra igiene orale: i denti vanno spazzolati dopo ogni pasto per circa due minuti. Poi bisogna passare il filo interdentale, almeno la sera prima di andare a dormire.