Ecco come vivere senza plastica

Sempre nuovi consigli per usare meno plastica possibile

WhatsApp Share

Vengono sempre dati molti suggerimenti per liberare il mondo e la nostra mente dalle gabbie di utilizzo della plastica a cui il sistema ci ha spinto, ma è sempre bene che se ne diano altri:

1. Per profumare la casa fare delle candele in cera d'api, evitando in questo modo i deodoranti e le loro confezioni.
2. Scegliere giocattoli per bambini di legno, tessuto, carta e gomma, per quanto possibile. Comprare libri da colorare di carta riciclata, pennelli di legno in fibre naturali, pastelli a matita e pastelli a cera al posto dei pennarelli.
3. Acquistare un spazzolino da denti in alluminio o in bambù.
4. Non utilizzare gli accendini di plastica, investire in uno modello di metallo ricaricabile, come lo Zippo o usare i fiammiferi.
5. Utilizzare il nastro carta al posto dello scotch per gli imballaggi. Avvolgere in carta riciclata o di giornale i regali, magari imparando la bella arte giapponese del furoshiki per il confezionamento.
6. Evitare abiti sintetici, visto che questi indumenti rilasciano grandi quantità di microfibre di plastica in acqua durante il lavaggio, gran parte delle quali non vengono filtrate; optare per tessuti naturali di cotone, lino, canapa, juta, bambù e lana.
7. Comprare il tè in foglie in un contenitore riutilizzabile e fare l'infusione con un colino in metallo – molte bustine di tè usa e getta contengono plastica.
8. In casa, usare fogli di giornale per raccogliere i rifiuti del cane e gettarli nel cestino, carta igienica per gettarli nel water o una semplice pala se la destinazione è un mucchio di compost appositamente dedicato ai rifiuti canini.
9. Comprare bottiglie di vino con tappi in sughero al posto di quelli sintetici, dal momento che il sughero è completamente biodegradabile. Comprare la birra in bottiglie di vetro a rendere, non in lattine di alluminio.
10. In presenza di acqua potabile, bere quella del rubinetto.
11. Usare sacchetti della spesa riutilizzabili, in stoffa.

E poi, tutto quello che riesce a venirci in mente, basta che non sia di plastica!