Enea: 860mila euro per sviluppo tecnologico nella conservazione dei beni culturali. Attesi bandi per giovani laureati

Enea lavorerà alle tecnologie per la tutela del patrimonio culturale. Presto usciranno i bandi per i giovani laureati

WhatsApp Share

Prende il via, con un finanziamento di 860 milioni di euro della Regione Lazio, un innovativo progetto che punta al trasferimento di tecnologie avanzate alle PMI attive nella tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e alla creazione di posti di lavoro per giovani laureati in discipline scientifiche. I bandi per i posti verranno pubblicati nel corso dell'anno, bisogna controllare la pagina 'opportunità di lavoro' di Enea.

L'Enea è l'agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Il progetto, denominato Cobra (Conservazione dei Beni culturali, attraverso l’applicazione di Radiazioni e di tecnologie Abilitanti), durerà due anni durante i quali i Centri di Ricerca Enea di Casaccia e Frascati apriranno i loro laboratori per mettere a disposizione infrastrutture e tecnologie d’avanguardia alle imprese che vorranno arricchire le loro competenze di diagnostica e restauro del patrimonio culturale. Sul lato occupazionale, l’ENEA ha già iniziato a reclutare laureati tra ingegneri, informatici, chimici e fisici che lavoreranno a tempo pieno al progetto, per un totale di sei assunzioni a tempo determinato per un anno e due assegni di ricerca. 

'L’accesso ai laboratori – commenta la responsabile del progetto per l’ENEA, Roberta Fantoni, capo della divisione ‘Tecnologie Fisiche per la Sicurezza e la Salute’ – sarà possibile anche da remoto, grazie al nuovo laboratorio virtuale che permetterà alle aziende di assistere a distanza alle sperimentazioni con sorgenti laser e su tavole vibranti e di interagire in tempo reale con i ricercatori. Questo progetto – ha aggiunto –  è destinato comunque a creare ulteriore occupazione qualificata attraverso il trasferimento di competenze e tecnologie innovative alle aziende che si occupano in particolare di restauro e microelettronica'.