Febbraio è stato il secondo più caldo in 137 anni. Le parole del Ministro

"Stiamo parlando di uno scenario davvero impressionante" commenta Galletti

WhatsApp Share

Mentre l’amministrazione degli Stati Uniti si dimostra scettica sul global warming e sul ruolo della Co2 nel surriscaldamento globale, i dati anno in tutt’altra direzione. Il febbraio appena trascorso è stato il secondo febbraio più caldo degli ultimi 137 anni. Il più caldo della storia? Quello del 2016.

Lo rileva il Goddard Institute for Space Studies della Nasa (Giss) secondo il quale il mese appena trascorso è stato di 1,1 gradi Celsius più caldo della temperatura media dei mesi di febbraio che si sono succeduti dal 1951 al 1980.

"Non voglio fare catastrofismo ma dobbiamo andare verso gli obiettivi stipulati nell'accordo di Parigi con velocità e determinazione, quindi: riduzione delle emissioni di Co2 di almeno il 40% entro il 2030. Fare questo vuol dire disegnare la strategia economica e industriale da qui al 2030. Questa è la grande sfida da cogliere se vogliamo salvare il pianeta", commenta il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.

"Stiamo parlando di uno scenario davvero impressionante - sottolinea Galletti - parliamo di 250 milioni di migranti ambientali che dovranno lasciare i propri territori perché ormai invivibili, soprattutto in Africa, e cercare un posto altrove. Sarà una situazione drammatica se non interveniamo subito".