Greenpeace: una pedalata polare per difendere l'Artico

La campagna #IceRide organizzata il 4 ottobre da Greenpeace, vedra' la partecipazione di centinaia di persone in ben 30 paesi del mondo per difendere l'Artico dalle trivellazioni petrolifere

WhatsApp Share

Una pedalata polare in bici per difendere l’Artico dalle trivellazioni petrolifere. E’ questo lo spirito dell’iniziativa ‘#IceRide’, la grande mobilitazione organizzata da Greenpeace per salvare l’Artico

La pedalata polare, organizzata dall’associazione ambientalista per il prossimo 4 ottobre, vedrà la partecipazione di centinaia di persone in ben 30 paesi del mondo, che si incontreranno in diverse città per una corsa in bici completamente votata all’ambientalismo. L’obiettivo è quello di manifestare, attraverso una pedalata, il proprio contributo per salvare l’Artico dalle trivellazioni petrolifere e dai cambiamenti climatici, chiedendo l’istituzione di un ‘Santuario globale’ per proteggere questo delicato ecosistema

Anche in Italia, ovviamente, sarà possibile partecipare a questa manifestazione: a Roma, l’appuntamento è previsto in via dei Fori Imperiali, davanti al Colosseo alle ore 10.30. Il percorso toccherà alcuni luoghi significativi del centro storico. Alla stessa ora, la pedalata polare partirà anche da Milano, Ferrara ed altre città italiane, concedendo momenti di intrattenimento e la possibilità di partecipare anche senza bici. La pedalata fa parte della campagna di Greenpeace ‘Save The Arctic’, che ha visto oltre 5 milioni di persone in tutto il mondo firmare la petizione on line per salvare l’Artico (www.savethearctic.org). Per maggiori informazioni è possibile consultare questo sito.

(ml)