Il Bio-drone che si decompone

Arriva il Bio drone, in grado di decomporsi in caso di incidente o smarrimento. Lo strumento non recherà alcun danno all'ambiente

WhatsApp Share

 

Un gruppo di 15 studenti americani provenienti  dalla Stanford University, Brown University e dallo Spelman College di Atlanta ha realizzato il primo drone biodegradabile perchè composto da  micelio fibroso, un materiale simile all'apparato vegetativo dei funghi, che saà in grado di sorvegliare la natura dall'alto.

Il Bio-drone non recherà alcun danno all'ecosistema e in caso di incidente o smarrimento sarà in grado di decomporsi completamente nel corso di pochi mesi. Il velivolo è stato presentato in occasione dell' International Genetically Engineered Machine competition (iGEM) del 2014, ed è composto da un modulo di un biomateriale a base di micelio stampato in 3D - costruito dalla società Ecovative Design - che è poi stato rivestito con un foglio resistente di cellulosa batterica; i circuiti al suo interno sono stati stampati sui biomateriali con inchiostro composto da nanoparticelle di argento.Il drone è completamente eco friendly.

GC