In fumo l’equivalente di 70mila campi da calcio in un mese. I dati della Commissione europea

Il 2017 fino a ora è un anno terribile per gli incendi, molto peggio del 2016. Ecco i dati

WhatsApp Share

È stato un luglio nero per l’ambiente italiano: è andata in fumo una superficie paria a più di 70mila campi da calcio. Significa 51.217 ettari del nostro territorio.

Sono i dati forniti dall’European Forest Fire Information System (Effis) della Commissione Europea. Si evidenzia un rallentamento nei roghi nella terza settimana del mese rispetto al picco di quella precedente. In base ai rilevamenti, infatti, dal 15 al 22 luglio le fiamme hanno coinvolto 10mila ettari, a fronte di poco meno di 34mila ettari della settimana 8-15 luglio.

Dall’inizio di questo tragico 2017 sono bruciati 68.213 ettarim si tratta di una superficie due volte e mezza più estesa di quella bruciata nel 2016. Si sono registrati 356 incendi di grandi dimensioni (oltre i 30 ettari), di cui 265 si sono verificati nelle prime tre settimane di luglio.