Lavoro: 140 borse per tirocini all'estero in euro-progettazione

Stanno per scadere i tempi per fare un'esperienza all'estero nel campo dell'europrogettazione

WhatsApp Share

Fino al 30 dicembre è possibile presentare la propria candidatura per il progetto di tirocini all'estero nell'ambito dell'euro-progettazione 'Universities for EU Projects’ Culture'.

L'opportunità è dedicata a studenti universitari che vogliono formarsi in aziende straniere nel settore dell'euro-progettazione (stesura e presentazione di domande di finanziamento alle istituzioni europei).

Ci sono 140 borse di mobilità disponibili, distribuite tra 8 atenei italiani, nello specifico:

  • n. 12 borse presso l’Università degli studi di Trieste;
  • n. 25 borse presso l’Università Ca’ Foscari Venezia;
  • n. 24 borse presso l’Università degli studi di Padova;
  • n. 30 borse presso l’Università degli studi di Parma;
  • n. 10 borse presso l’Università degli studi di Macerata;
  • n. 10 borse presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza;
  • n. 14 borse presso l’Università degli studi di Cagliari;
  • n. 15 borse presso l’Università degli studi di Palermo.

Il contributo mensile previsto varia dai 430 ai 480 euro, dipende dal paese di destinazione. Gli stage dureranno 2 o 3 mesi, tra febbraio e settembre 2016.

Possono usufruire delle borse per stage all'estero i candidati regolarmente iscritti al primo, secondo o terzo ciclo di studi, cioè laurea triennale, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico, dottorato di ricerca oppure master universitario di primo e secondo livello presso le università sopra elencate.

Per presentare la candidatura si deve presentare un progetto di tirocinio compilando il formulario online entro le 24.00 del 30 Dicembre 2015 ed allegando i seguenti documenti:

– Curriculum Vitae formato Europass, in italiano (Allegato A);

– Curriculum Vitae formato Europass, nella lingua del paese ospitante (per Spagna, Regno Unito, Irlanda, Germania e Francia) o lingua veicolare (inglese per altri paesi UE) (Allegato A1);

– auto-dichiarazione possesso requisiti (Allegato B);

– documenti comprovanti le competenze linguistiche;

– nel caso in cui lo studente scelga autonomamente l’azienda ospitante, deve allegare una ‘Lettera di disponibilità’ firmata dal responsabile legale dell’azienda stessa, nella quale si dichiari il periodo in cui si dovrebbe svolgere lo stage, gli obiettivi di apprendimento, le mansioni, l’orario settimanale, il nome del tutor (Allegato C).

 

A questo link il bando e le informazioni per le 140 borse di mobilità

Ricordiamo anche che è possibile fare domanda fino al 13 gennaio 2016 per i fondi a giovani e donne che vogliono avviare un'impresa.