Mobilità sostenibile: Milano al top in Italia

In testa alla classifica della mobilità sostenibile solo città del nord Italia

WhatsApp Share

Se volete lasciare l’auto in garage, o proprio evitare di acquistarla, la città migliore per vivere è Milano. Nel nostro paese, il capoluogo lombardo offre le soluzioni migliori per quanto riguarda trasporti pubblici, car sharing, parcheggi scambiatori, veicoli a basso impatto. Per questo Milano conquista il primo posto della classifica di Euromobility contenuta nel decimo rapporto "Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città".

Il podio è composto da tutte città del nord Italia: il secondo posto va a Parma e il terzo a Torino; sotto troviamo Venezia e Padova. Tra le prime dieci anche Brescia, Bologna, Reggio Emilia, Ferrara e Novara. Roma è solo al quindicesimo posto.

In fondo alla classifica della mobilità sostenibile L’Aquila, Siracusa e Catanzaro.

Aumenta la “sharing mobility” tra i cittadini italiani: rispetto al 2014, nel 2015 gli utenti dei servizi di bike sharing sono cresciuti di quasi 26 punti percentuali e quelli dei servizi di car sharing convenzionale di oltre 25, raggiungendo questi ultimi una quota di oltre 35.000, ai quali si aggiungono gli utenti dei servizi di car sharing cosiddetti free floating, pari a oltre 630.000.

Segnali meno incoraggianti per quanto riguarda l mobilità elettrica: i veicoli che sfruttano questa tecnologia rappresentano solo lo 0,02% del parco circolante nelle 50 città prese in esame.

A quanto pare gli italiani stanno imparando a lasciare l’auto in garage quando possibile, dato che la quota di spostamenti motorizzati individuali con mezzi privati (auto e moto) è diminuita si un punto percentuale.

La notizia che più preoccupa però è la riduzione dell’offerta di trasporto pubblico. I maggiori tagli si sono registrati a L’Aquila, Piacenza, Pescara, Roma e Trento.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy