Scienze: con il vento solare aumentano i fulmini durante i temporali

Secondo uno studio dell'Universita' di Reading, esiste una correlazione fra il vento solare e la frequenza dei fulmini durante un temporale

WhatsApp Share

Con il vento solare aumentano i fulmini durante un temporale. Secondo uno studio dell'Università di Reading (Inghilterra) esiste infatti una correlazione fra il vento solare e la frequenza dei fulmini che scoccano sulla Terra. In particolare, l'arrivo di flussi di vento solare ad alta velocità determina un aumento della frequenza dei fulmini nei 40 giorni successivi. 

Il vento solare, per chi non lo sapesse, è un flusso di particelle, nello specifico protoni ed elettroni emessi dal Sole. Gli scienziati hanno quindi confrontato il numero di fulminazioni verificatesi in Inghilterra fra il 2000 e il 2005, con il numero di macchie solari negli stessi anni, prendendo però in considerazione anche l'irradianza solare complessiva, le variazioni nello spettro solare, il flusso di protoni energetici solari e quello delle radiazioni cosmiche galattiche. Da queste analisi è emerso un chiaro aumento della frequenza dei fulmini e delle giornate temporalesche in coincidenza con l'aumento del flusso di protoni energetici solari, caratteristico delle ‘folate’ di vento solare più veloci.

La scoperta, secondo i ricercatori, potrà aiutare a migliorare le previsioni del tempo a lunga scadenza, e soprattutto delle giornate caratterizzate da intensi temporali.

(ml)