Una popolazione della Boliva ha i cuori più sani del mondo

Lo stile di vita degli Tsimane è il più salutare in assoluto per il cuore

WhatsApp Share

Il record mondiale di salute cardiaca appartiene alla popolazione degli Tsimane, 16mila persone in tutto, che vivono nelle foreste della Bolivia. Lo spiega uno studio dell’American College of Cardiology pubblicato dalla rivista The Lancet. La ricerca ha esaminato le calcificazione nelle arterie di 705 persone. A 45 anni nessuno in questa tribu mostrava segni preoccupanti, quando la media, negli USA è di una persona su 4 che ne soffre. 

Per ridurre la calcificazione, altri studi suggeriscono di considerare la vitamina K2.

E, anche andando avanti con l’età, il campione di boliviani si è dimostrato molto più in salute dei coetanei nordamericani.

Il segreto della salute? Lo stile di vita diametralmente opposto a quello delle civilta' occidentali industriali.
Nella loro alimentazione troviamo poca carne (il 17% della dieta è un mix tra carni di cinghiale, tapiro e capibara), pesce (7%) e tutto quello che arriva dall'agricoltura locale: mais, radici di manioca e platano e riso, oltre che frutta e noci.
Inoltre queste persone si muovono molto, fanno circa 17mila passi al giorno.
A livello scientifico bisogna ancora determinare come tutti questi fattori incidano, ma queste abitudini di vita andranno studiate anche in futuro perché è chiaro che si legano alla salute del sistema cardiovascolare.

Un altro fattore mette sotto stress il cuore in tutti i sensi: parliamo del divorzio.