Un robot domestico per trasformare i rifiuti in biogas e energia elettrica

I rifiuti organici si trasformano in biogas e energia elettrica grazie al robot No.Waste

WhatsApp Share

 

Dai rifiuti domestici, dal compost di alta qualità, si può trarre biogas ed energia elettrica. È questo il risultato del ciclo di sperimentazione del robot No.Waste, realizzato in Sicilia dall'Irssat, l'istituto di ricerca e finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del programma Life plus, ospite d'onore della ‘Green Week’ che si è aperta ieri a Bruxelles.

‘L'Irssat ha messo a punto un piccolo robot elettrodomestico in grado di triturare i rifiuti organici domestici e agevolarne la trasformazione in pre-compost. Il prodotto, ritirato a intervalli regolari di una o due settimane, in ragione dei quantitativi prodotti, viene sottoposto poi a una seconda fase di lavorazione, che permette la produzione di biogas. Il gas così generato, può essere utilizzato come fonte energetica primaria, o subire una ulteriore trasformazione in energia elettrica’. Il residuo ‘finale del processo, sarà comunque un compost di alta qualità, ottimo come biofertilizzante in agricultura’, ha spiegato il presidente dell'istituto, Giuseppe Lo Bianco.

 

Grazie al robot No.Waste si potrebbe ottenere una produzione di energia elettrica che supererebbe il valore di 70-100mila euro l'anno, se utilizzato da una comunità di 10-15mila persone.

gc