Un tappo è per sempre

8 modi per dare nuova vita ai tappi di vino raccolti durante le feste

WhatsApp Share

29 Marzo 2018

E’ facile mettere da parte, al termine delle feste, un discreto numero di tappi di sughero, la cui destinazione è, la maggior pare delle volte, il secchio delle immondizie. Da oggi non sarà più così: ecco otto soluzioni per collezionatori seriali o, semplicemente, consumatori occasionali di vino.

1. Ghirlanda o centrotavola: avete mai osservato quante brillanti soluzioni di recyclart esistano? Una spendida idea è quella di realizzare una ghirlanda. Basta incollare i tappi con la colla a caldo, formando una bella circonferenza, e abbellire il tutto con un nastro colorato o con i fiori secchi.

2. Segnaposto: realizza, con un coltello, una bella fessura nei tuoi tappi. Potrai inserire così un foglietto con il nome dei tuoi invitati.

3. Gioielli: basta un piccolo foro per rendere un tappo un ciondolo. I bambini impazziranno, ma vedrai…non solo loro.

4. Bacheca: recupera, in casa, una vecchia cornice. Incollando, con la colla a caldo, i tappi potrai trasformarla in un’utile bacheca. Ricorda di tenere a portata di mano le puntine!

5. Sottopentola: il sughero è un materiale eccellente per assorbire o trasferire calore. Perché non usarlo come sottopentola, per evitare di rovinare il tavolo del soggiorno? Basta prendere un cerchio da ricamo, sistemare i tappi, stringerli e fissare.

6. Segnali da giardino: il sughero si comporta bene con il calore, ma anche con l’umidità. Inseriscilo nel tuo giardino, in cima agli spiedini, facendo una fessura. Potrai incastrare delle tabelline di legno con il nome delle tue piante officinali.

7. Tappettino da bagno: che il sugero resista alla muffa si sa, ma non che possa essere impiegato per la realizzazione di un tappeto da doccia. Come sempre, basta la superficie adatta e la colla a caldo.

8. Decorazione: i tappi possono essere usati interi o a metà. Un ottimo riutilizzo è quello che riguarda le candele. Appiccicati ai lati, potranno impedire alla cera di strabordare su tavoli e tavolini.

Questi sono solo otto piccoli suggerimenti: per tutto il resto, c’è la tua fantasia!