Un esercito spaziale

Trump ha annunciato che gli Stati Uniti potrebbero presto avere la prima forza spaziale del mondo

WhatsApp Share

La Space Force sarebbe il sesto ramo delle forze armate degli USA: Trump la vuole, l'ha evocata, ha promesso che il processo per metterla in piedi sarà avviato presto. Il punto, come hanno sostenuto anche alcuni militari, è che i futuri conflitti potrebbero accadere fuori dal mondo e quindi è importante avere un programma speciale capace di supportare il paese in un conflitto di questo tipo – anche perché prepararlo quando è inevitabile potrebbe occupare un tempo lunghissimo, anche 50 anni, mentre essere pronti con un ramo speciale come la Space Force prima che sia necessario averlo potrebbe ridurre il tempo di preparazione a soli tre anno.

Eppure, secondo un recente sondaggio, gli americani hanno altre priorità: la maggior parte di loro, infatti, desidera che le agenzie spaziali prestino più attenzione alla Terra e lavorino per risolvere problemi come il cambiamento climatico invece di inviare gli astronauti sulla Luna. Inoltre, gli Stati Uniti spendono già per le proprie forze armate più di quanto spendano, tutti insieme, gli altri sette paesi che spendono di più dopo di loro – infatti, l'amministrazione Trump continua a tagliare i budget, quindi sarà difficile giustificare una maggiore spesa per missili che dovrebbero combattere potenziali guerre spaziali lontane quando ci sono esigenze più urgenti e attuali.

Insomma, non è chiaro se la Space Force possa o non possa davvero esistere. Il Congresso deve ancora approvare la creazione di questo nuovo ramo dell'esercito e lo scorso anno i membri del governo federale non sembravano troppo propensi a farlo.

Trump forse lo ha detto solo per dirlo, chissà. Staremo a vedere se questo progetto avrà un futuro effettivo e se, qualora lo avesse, avrà senso averlo messo in piedi.