Anche i mattoncini LEGO diventano sostenibili

La LEGO distribuisce i suoi primi pezzi di plastica a base vegetale

WhatsApp Share

Le piante saranno fatte da piante: è questa la notizia che hanno annunciato dall'azienda di giochi per bambini LEGO. La società prevede di distribuire elementi botanici come alberi, foglie e cespugli prodotti con plastica a base vegetale proveniente dalla canna da zucchero, a partire da quest'anno. La mossa è parte dell'obiettivo di LEGO  di utilizzare solo materiali sostenibili nei suoi imballaggi e nei suoi prodotti principali entro il 2030.

Per fare questi pezzi sostenibili, LEGO utilizza polietilene di plastica a base di materiale di canna da zucchero: in particolare, etanolo. Il vicepresidente di LEGO Group Environmental Responsibility, Tim Brooks, ha dichiarato che il polietilene vegetale possiede le stesse proprietà del normale polietilene, quindi i bambini e i genitori probabilmente non noteranno nemmeno la differenza nell'aspetto e nella qualità dei nuovi mattoncini.
Secondo l'azienda, la canna da zucchero viene approvvigionata in modo sostenibile ed è certificata. Anche se il comunicato stampa non includeva informazioni sul riciclaggio di questi mattoni sostenibili; è probabile che la bioplastica utilizzata potrà essere riciclata diverse volte – anche se probabilmente non è biodegradabile al 100% .

Dunque, a partire da questo momento, gli elementi in polietilene riempiranno dall'uno al due percento di tutti gli elementi in plastica prodotti dall'azienda, visto che gli alberi, i cespugli e le foglie sostenibili saranno interamente realizzati in plastica a base vegetale.
Se aprirete delle scatole di LEGO nuove in questo 2018, ce le troverete dentro.
«Alla LEGO Group vogliamo avere un impatto positivo sul mondo che ci circonda», ha dichiarato Tim Brooks. «Questo è un primo grande passo».