Il giusto rapporto con il cibo e gli animali si impara a scuola

I laboratori teatrali per gli alunni delle scuole primarie nel progetto “Il Teatro della salute” realizzato dal ministero della Salute, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e con gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali

WhatsApp Share

 

Costruire un rapporto equilibrato con l’ambiente, il cibo, gli animali. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa “Il Teatro della salute”, realizzata dal ministero della Salute, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione e con gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali e rivolta agli alunni delle scuole primarie.

Il Teatro della salute”, è una collana di testi teatrali – dieci in tutto - opere prime e originali di Emiliano Ventura, autore, esperto del linguaggio dei bambini in età scolare. Le scuole verranno invitate ad aderire all’iniziativa e a mettere in scena, con l’aiuto degli insegnanti, i copioni della collana. Ad oggi sono pronti i primi 3 numeri della collana, dal titolo “Tutto il buono del miele e la banda di testa di morto”, “Una merenda particolare: il grande pasticcio” e “Sherlokan e il gattino di Gatterville”.

Protagonisti degli spettacoli saranno latte, pidocchi,  carne, animali. Gioco e scienza si uniranno così per migliorare la consapevolezza dei bambini su temi del vissuto quotidiano come l’alimentazione, il corretto rapporto con il cibo e gli animali, la tutela dell’ambiente e della salute. Le rappresentazioni teatrali saranno supportate da schede-gioco, utili al docente per gli approfondimenti didattici in una normale lezione in classe. Il carattere scientifico dell’iniziativa è assicurato dalla collaborazione dei dieci Istituti Zooprofilattici Sperimentali esistenti in Italia, che hanno messo a disposizione dello sceneggiatore i testi scientifici su cui elaborare i pezzi teatrali.

Alla collana è stato abbinato un concorso a cui potranno partecipare gratuitamente gli alunni delle scuole primarie con le loro rappresentazioni teatrali. In palio  il premio “L’Angolo della scienza”, curato ed offerto dagli Istituti Zooprofilattici Sperimentali,  che assicurerà  alle classi vincitrici una postazione da laboratorio composta da microscopio ottico, collezione di vetrini allestiti con preparati istologici e manuale di approfondimento. Il kit didattico sarà fornito anche in formato digitale, per consentire l’apprendimento teorico sulla funzionalità del microscopio sui tessuti e organi.
Il bando di concorso, articolato in una prima edizione per l’anno 2013-2014 ed in una seconda per il 2014-2015, è disponibile sui siti del ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/), del ministero dell’Istruzione (http://www.istruzione.it/) e degli Istituti Zooprofilattici (http://www.iizzss.it/) Saranno premiati tre Istituti scolastici per ogni edizione del concorso. La prima edizione scade il 20 aprile 2014.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy