Allarme farmaci falsi: in 7 casi su dieci si tratta di “pillole dell’amore”

Tanti maschi cercano surrogati del viagra ma vanno incontro a truffe e mettono in serio pericolo la loro salute

WhatsApp Share

Sul web girano molti farmaci illegali e i primi clienti di queste farmacie clandestine sono i maschi. Non cercano aspirine: tra i prodotti contraffatti più venduti ci sono le “pillole dell’amore”. A lanciare l’allarme è il convegno "Contraffazione, un virus da estirpare", promosso da Federfarma Servizi (Associazione Nazionale delle aziende di distribuzione intermedia di proprietà dei Titolari di Farmacie), in collaborazione con la Società Italiana di Urologia (Siu).

Sette prodotti contraffatti su dieci servono a combattere la disfunzione erettile. Secondo Vincenzo Mirone, segretario Siu, questo "nasce in parte dagli imbarazzi dei pazienti nel parlare al medico delle difficoltà sotto le lenzuola" o dai costi inferiori. Purtroppo per glia acquirenti, questi farmaci spesso sono una truffa: appena 1 su 10 contiene il principio attivo in dose adeguata, alcuni ne hanno il doppio e il 25% non ne contiene. Senza contare i rischi per la salute: "I prodotti acquistati sul web - aggiunge Mirone - possono contenere tracce di altri principi attivi che mettono a repentaglio la salute, come gli ipoglicemizzanti. Inoltre nell'8,5% si trovano impurità pericolose, dall'arsenico al veleno per topi, dall'acido borico alle polveri di cemento".

“Spesso la disfunzione erettile è il primo segnale di patologie cardiovascolari e un farmaco inadeguato, assunto nel più completo fai da te, potrebbe peggiorare le condizioni”, conclude il segretario Siu.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy