C'è una relazione tra il latte di mucca e l'altezza dei nostri figli?

Uno studio canadese rivela che i bambini che sostituiscono il latte vaccino con altri tipi di latte rischiano di diventare meno alti di quelli che non lo fanno

WhatsApp Share

Alcuni ricercatori canadesi, guardando le statistiche sul consumo di latte, hanno deciso di improntare uno studio al riguardo. Oltre al crollo del consumo pro-capite di prodotti caseari, infatti, ad attirare la loro attenzione c'era il fatto che al 12% dei bambini canadesi è stato sostituito il latte vaccino con bevande di altro tipo – soia, riso, cocco o mandorle, per esempio.

Il loro studio, pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition, ha coinvolto un totale di 5.034 bambini di età compresa dai 24 ai 72 mesi – di quelli studiati, il 92% consumava il latte vaccino e il 13% ne consumava di altro genere. La ricerca ha mostrato un collegamento tra il consumo del latte di mucca e lo sviluppo dell'altezza: all'età di tre anni, è stata riscontrata una differenza di altezza tra i bambini che hanno bevuto il latte vaccino contro quelli che non lo hanno bevuto di 1,5 cm.

I ricercatori dicono che non è ancora chiaro cosa accada a livello biologico per produrre questi effetti, ma alcuni hanno ipotizzato che siano le proteine del latte e i fattori di crescita insulino-simili che si trovano naturalmente nel latte di mucca a dare ai bambini un vantaggio nella loro crescita in altezza.

Anche se, di fatto, i risultati non dimostrano il rapporto causa-effetto, ma solo un collegamento tra le due condizioni, questo non ha potuto non scatenare la controffensiva di chi dice – come hanno fatto i portavoce della PETA – che anche se è certamente vero che il latte vaccino contiene un ormone della crescita che fa sì che i bambini crescano di più, questo accade perché li fa crescere più al ritmo di un vitello che di un piccolo umano.

Secondo la PETA, lo studio è limitato, non randomizzato e non tiene in conto del resto dell'alimentazione dei bambini analizzati, ma i ricercatori continuano ad affermare con forza che l'assunzione dei grassi, delle proteine e dei micronutrienti proveniente dal latte vaccino è imprescindibile per una buona e sana crescita.