Cerotti per il vaccino antiinfluenzale

Uno studio esplora la possibilità di sostituire le iniezioni per l'influenza con dei cerotti indolore

WhatsApp Share

I vaccini forniti tramite un cerotto usa e getta potrebbero un giorno eliminare la necessità delle iniezioni con ago e siringa contro l'influenza, è questo che hanno detto i ricercatori dello studio finanziato dal National Institute of Health dopo aver completato una prova preliminare.

Dotati di micro-aghi, i cerotti vaccinano contro l'influenza in modo altrettanto efficace di un normale vaccino antinfluenzale, hanno riferito gli scienziati sulla rivista medica The Lancet, che ha pubblicato lo studio, sottolineando che essi potenzialmente offrono migliore immunogenicità, semplicità, economicità, accettabilità e sicurezza.

La ricerca ha coinvolto 100 partecipanti in uno studio randomizzato mirato a comprendere la reazione delle persone a questa metodologia e non ha identificato forti risposte negative: il cerotto è stato ben tollerato. Praticamente, questa tecnica sarebbe in grado di trasformare il modo in cui ci vacciniamo: la nuova tecnologia, infatti, potrebbe essere auto-somministrata e conservata senza refrigerazione, il che la renderebbe molto più conveniente rispetto ai vaccini tradizionali.

Un centinaio di minuscoli aghi, incorporati in ciascun cerotto, hanno giusto il tempo di penetrare la pelle e poi si dissolvono in pochi minuti – proprio grazie al fatto di essere esposti alla temperatura del corpo. L'adesivo tiene il cerotto appiccicato alla pelle mentre il vaccino viene rilasciato e poi può essere staccato dopo 20 minuti e buttato via.
Il costo di produzione per questi cerotti dovrebbe essere circa la stesso delle siringhe pre-riempite, ma il cerotto risulterebbe più conveniente perché potrebbe essere inviato via posta e auto-somministrato. Inoltre, rimane stabile anche per un anno fino a 40°C e non richiede refrigerazione, hanno detto i ricercatori.
Staremo a vedere.