Perché diventare dei camminatori ci può cambiare la vita

10 motivi per cui si dovrebbe sempre scegliere di camminare il più possibile

WhatsApp Share

Non sempre si può, ma molto spesso sì, e quando lo è non dovremmo esitare a scegliere: camminare comporta molti vantaggi. 

Ecco una lista di 10 motivi che dovrebbero spingerci a fare di più.

  • Muoversi crea energia, non la dissipa soltanto: quando si arriva a casa dopo aver camminato, non ci si butta sul divano, viene voglia di fare ancora, si può seguire l'onda e continuare ad essere produttivi.
  • L'esercizio, per qualche motivo misterioso, ispira un'alimentazione più sana: modifica la nostra mentalità e ci spinge a prendere decisioni più salutari nei riguardi dell'alimentazione.
  • Ovviamente, evitare la macchina, fa bene al nostro corpo e tonifica i nostri muscoli.
  • Camminare fa bene al cuore, migliora la circolazione e tiene lontane le malattie, aumenta la nostra capacità di frequenza cardiaca: abbassando la pressione sanguigna, rafforza il cuore.
  • Sono molte le ricerche che dimostrano che maggiore è il numero dei nostri passi giornalieri migliore è il nostro umore: tutto merito delle endorfine, che se ne sprigionino sempre di più.
  • Le persone che camminano regolarmente dormono meglio, lo dicono gli studi e dormire bene ci predispone positivamente verso la giornata successiva, creando un circolo virtuoso.
  • Evitare l'automobile, prendendo i mezzi pubblici per le traversate più lunghe, o eliminare entrambi quando possibile, ci fa risparmiare: parcheggi, benzina, biglietti. Inoltre, se camminassimo davvero molto potremmo addirittura smettere di fare l'abbonamento in palestra – che, poi, tra l'altro, si finisce per non avere mai tempo di andarci.
  • Se noi camminiamo e la nostramacchina sta ferma, aiutiamo l'ambiente, riducendo le emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico globale. Per dire. 
  • Si sta meglio con gli altri – compagni, mariti e amici – visto che camminare ha tutta una serie di vantaggi meditativi e lo si può fare piacevolmente insieme.
    Muoversi nei propri luoghi, attraversandoli davvero e potendoli osservare, infine, fa godere dei piaceri semplici: pensare, guardare, sentirsi nel mondo un passo per volta.