Cosmetici 'glute free'? Per i celicaci è una presa in giro

Associazione Italiana Celiachia Onlus è intervenuta contro i cosmetici che generano falso allarmismo e confusione

WhatsApp Share

Secondo l'associazione italiana celiachia Onlus la dicitura 'gluten free' nei cosmetici genera allarme e confusione. Per questo chiede al TAR di intervenire per eliminarla.

La motivazione è molto semplice: crea allarme tra i celiaci e li convince che anche il glutine contenuto nelle creme possa essere pericoloso per la loro salute. Ma ciò non è vero.

Secondo Elisabetta Tosi, Presidente dell'Associazione Italiana Celiachia Onlus sulla vicenda è urgente fare chiarezza per tutelare i consumatori: 'Riceviamo tantissime segnalazioni da parte di pazienti celiaci che temono conseguenze negative per la loro salute a causa del contatto esterno con il glutine. Al fine di tranquillizzare i pazienti e i loro famigliari abbiamo diffuso comunicati ufficiali, ricordando che tutti i detergenti (inclusi i dentifrici, i collutori e le paste per dentiera), i cosmetici (inclusi rossetto e burro di cacao) e i prodotti per uso esterno non comportano rischi per il celiaco e possono essere utilizzati in tutta sicurezza. Ma a questo punto è necessario che anche le Autorità preposte si facciano carico del problema'.

Per quanto riguarda l'aspetto alimentare, un gruppo di ricercatori del Cnr e del dipartimento di Scienze agrarie dell'Università di Foggia, ha scoperto recentemente un metodo per modificare le proteine del glutine, in modo da essere assimilato anche dai celiaci.

a.po