Cosmetici 'glute free'? Per i celicaci è una presa in giro

Associazione Italiana Celiachia Onlus è intervenuta contro i cosmetici che generano falso allarmismo e confusione

WhatsApp Share

Secondo l'associazione italiana celiachia Onlus la dicitura 'gluten free' nei cosmetici genera allarme e confusione. Per questo chiede al TAR di intervenire per eliminarla.

La motivazione è molto semplice: crea allarme tra i celiaci e li convince che anche il glutine contenuto nelle creme possa essere pericoloso per la loro salute. Ma ciò non è vero.

Secondo Elisabetta Tosi, Presidente dell'Associazione Italiana Celiachia Onlus sulla vicenda è urgente fare chiarezza per tutelare i consumatori: 'Riceviamo tantissime segnalazioni da parte di pazienti celiaci che temono conseguenze negative per la loro salute a causa del contatto esterno con il glutine. Al fine di tranquillizzare i pazienti e i loro famigliari abbiamo diffuso comunicati ufficiali, ricordando che tutti i detergenti (inclusi i dentifrici, i collutori e le paste per dentiera), i cosmetici (inclusi rossetto e burro di cacao) e i prodotti per uso esterno non comportano rischi per il celiaco e possono essere utilizzati in tutta sicurezza. Ma a questo punto è necessario che anche le Autorità preposte si facciano carico del problema'.

Per quanto riguarda l'aspetto alimentare, un gruppo di ricercatori del Cnr e del dipartimento di Scienze agrarie dell'Università di Foggia, ha scoperto recentemente un metodo per modificare le proteine del glutine, in modo da essere assimilato anche dai celiaci.

a.po

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy