Divorzio? Aumenta il rischio di infarto

Il divorzio mette sotto stress il cuore in tutti i sensi: aumenta il rischio di infarto, soprattutto per le donne

WhatsApp Share

Una ricerca americana, basta su un campione di 15.827 donne sposate o che lo erano state, di un'età compresa tra i 45 e gli 80, iniziato nel 1992 ha dimostrato che il divorzio mette in pericolo in cuore perché fa aumentare il rischio di infarto.

Le donne in questione sono state intervistate ogni due anni fino al 2010. Un terzo del campione aveva divorziato almeno una volta nella vita.

Circa l'8% del campione è stato colpito, nel corso della ricerca, da un attacco di cuore. Dopo aver monitorato vari fattori come etnia, obesità, ipertensione, fumo, alcool e altri fattori legati alla salute e allo stile di vita, la ricerca ha concluso che le donne che avevano affrontato un divorzio avevano il 24% di rischio infarto di più della media. Coloro che avevano divorziato due volte avevano visto aumentare il rischio del 77%. Per le risposate il pericolo scendeva 'solo' al 35% di rischio di infarto sopra alla media.

Riguardo agli uomini, solo coloro che avevano divorziato più di una volta rischiavano più malanni cardiaci della media, nella misura del 30%. 

Il divorzio non è considerato un fattore 'classico' che induce disturbi al cuore, come il fumo o la pressione sanguigna, ma sicuramente è un fattore di stress che influisce sulla nostra salute.

E l'infarto non è il solo rischio: può comportare, secondo un altro studio, pressione alta e depressione.

a.po