Attenti alla sindrome da sovrallenamento

Cosa accade al nostro corpo quando non ci prendiamo mai un giorno di riposo?

WhatsApp Share

Lo sport, il movimento, avere un buon rapporto con il proprio corpo sono tutte cose ovviamente molto importanti, ma come tutte devono avere un limite. Mens sana in corpore sano, niente di più vero. Ma se il corpo fosse troppo «sano»? Se non riuscissimo a prenderci una pausa, se non ci fossero mai giorni di riposo, se ci allenassimo troppo duramente? Cosa succederebbe?

Gli effetti di un allenamento troppo intenso possono essere molto gravi, sia fisiologicamente che psicologicamente, tanto che c'è un nome per questo disturbo: si chiama «sindrome da sovrallenamento». Si può parlare di sovrallenamento quando la quantità e la frequenza dell'esercizio fisico superano la capacità di recupero del nostro corpo. 

La prima cosa che succede è che le riserve di glicogeno si esauriscono – il glicogeno è la fonte di energia del nostro corpo, quindi non è di certo un qualcosa che si vuole eliminare – e la prima cosa che si può fare è recuperare mangiando carboidrati. 

In secondo luogo, i corticosteroidi aumentano: come sappiamo, fanno parte di questo gruppo il cortisone e cortisolo, i cosiddetti «ormoni dello stress», che non solo non sono buoni per la perdita di peso, ma deprimono il sistema immunitario, aumentando le possibilità del nostro corpo di ammalarsi.

Ma non solo: il nostro cuore aumenta la sua corsa, la nostra performance soffre e potremmo perdere massa muscolare. Se non prendiamo mai respiro, le nostra capacità di esercizio diminuisce perché i muscoli non hanno il tempo di recuperare e ci inoltriamo in un sentiero in cui più ci esercitiamo e più ci danneggiamo. Iniziamo a sentirci male: esausti, gonfi, infiammati. 

E la cosa incredibile è che i cambiamenti psicologici si avvertiranno prima di quelli fisici: instabilità, paura, perdita delle motivazioni e della concentrazione, rabbia e depressione. 

Quindi, facciamoci tutti un favore: riposiamoci, recuperiamo. 

È una grande lezione sia per il nostro corpo che per la nostra mente.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy