Allarme Zika, atleta inglese congela il seme prima delle Olimpiadi di Rio

Il campione di salto in lungo partecipaerà alle olimpiadi di Rio ma ha deciso di congelare il proprio seme per sicurezza

WhatsApp Share

Zika è il virus più temuto in Brasile in questo momento e, visto che il paese ospiterà i prossimi giochi olimpici, non sono mancate preoccupazioni e polemiche.

La puntura della zanzara causa malformazioni nel feto: si è verificato un allarmante aumento delle nascite di bimbi con una circonferenza del cranio ridotta e danni celebrali, una malformazione nota come microcefalia.

Il campione di salto in alto Greg Rutherford, medaglia d'oro a Londra 2012, ha congelato il proprio seme prima della parteciapzione ai giochi di Rio. Questo per evitare che una possibile infezione da virus Zika possa provocare malformazioni nella prole. Inoltre la sua compagna ha dichiarato che non lo accompagnerà in Brasile, ma rimarrà nel Regno Unito.

La coppia quindi vuole evitare qualsiasi rischio di malformazione per eventuali figli futuri.

'Dopo che 100 medici hanno chiesto di spostare i Giochi per prevenire la diffusione dell'epidemia - ha scritto la moglie di Ruterford in un articolo sullo Standard Issue - abbiamo deciso per questa strada. Non voglio che la mia famiglia non sfrutti la vie di prevenzione disponibili. Il fatto di tenere Milo lontano dal Brasile forse può sembrare eccessivo, ma gli scienziati ancora non sono certi di tutte le conseguenze del contagio da Zika'.