Attentati Parigi. Una droga contro la paura

Una droga per superare la paura: i terroristi autori degli attentati a Parigi potrebbero essersi affidati al Captagon

WhatsApp Share

 

Una droga contro la paura. Sì, per sconfiggere la paura, i terroristi autori degli attentati a Parigi potrebbero essersi affidati al Captagon, una anfetamina (contiene fenetillina spesso mescolata a caffeina) molto diffusa in Medio Oriente e trovata nel sangue di altri protagonisti di azioni sanguinarie firmate dall'Isis.

Le prove certe non si hanno, ma le ipotesi si basano sul ritrovamento di alcune siringhe nelle stanze usate come base per le azioni.

'Alcune siringhe contenenti questa sostanza - afferma il sito del settimanale Le Point - sono state ritrovate in diversi luoghi dove ha abitato Salah Abdeslam, un membro dei commando che hanno perpetrato gli attacchi del 13 novembre, e nelle case di alcuni complici'.

'Come tutte le altre anfetamine - spiega a Science et Avenir Jean-Pol Tassin, neurobiologo dell'Inserm -, questa droga aumenta la resistenza alla fatica e l'attenzione, oltre a conferire una perdita di giudizio. Dà l'impressione a chi la consuma di essere onnipotente, una specie di 're del mondo'.

gc 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy