Attenti allo stress idrico

Fate attenzione allo stress idrico in questi di gran caldo

WhatsApp Share

 

Attenti allo stress idrico: bevete prima di sentire sete. Lo ricordano gli esperti di tutta Italia in questi giorni di caldo torrido, avvisando tutti di evitare di uscire nelle ore più calde.

'Se in questi giorni di caldo avvertite un particolare senso di spossatezza, crampi, tachicardia e senso di vertigine, il rischio di disidratazione potrebbe essere alle porte', ha affermato Umberto Solimene, presidente del Centro di Ricerche in Bioclimatologia Medica, Medicina Termale e Scienze del Benessere dell'Università degli Studi di Milano ed esperto dell'Osservatorio Sanpellegrino. Il problema è semplice da evitare, basta 'un gesto semplice e alla portata di tutti come portare sempre con sé una bottiglietta d'acqua'.

 

Non aspettate, però, lo stimolo della sete, perchè questo sorge quando la perdita di acqua supera lo 0,5%. Buona regola è quella di bere con costanza durante tutto l'arco della giornata. 

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy