Come realizzare un borsa dell'acqua calda fai da te

 

Ecco alcune semplici mosse per realizzare fai da te una borsa dell'acqua calda

WhatsApp Share

 

 

Per riscaldarsi nei mesi più freddi, per riscaldare il letto prima di andare a dormire o per alleviare i dolori, la borsa dell'acqua calda non deve mancare in casa in questi mesi. Il suo costo non è eccessivo, ma facciamo attenzione a non sprecare acqua.

 

Come fare per esser sicuri di adottare un comportamento ecologico? Semplice: ricicliamo l'acqua all'interno della borsa, possiamo riscaldare quella tutte le sere. Ma non solo. Possiamo fare molto di più e decidere di fare una borsa dell'acqua calda fai da te.

 

In realtà, quella che vi proponiamo, poco ha a che fare con l'acqua, ma la funzione è la stessa. Vi promettiamo, infatti, che riscalda e che allevia i dolori. Stiamo parando dei cuscinetti da riscaldare, che di solito vengono imbottiti con noccioli di ciliegie, riso o semi di lino. Realizzarli è semplice: basterà realizzare da alcuni scampoli una piccola federa e imbottirla come meglio desiderate. Scegliete una stoffa doppia e resistente per l'interno, anche di spugna, e di cotone all'esterno. Il cuscino può essere riscaldato nel forno a microonde alla temperatura di 600W per 1 minuto, o in forno normale a 100 gradi per pochi minuti. Controllare sempre la temperatura prima di utilizzare e agire con cautela. Una volta scaldato rilascia lentamente il calore e pià essere usato come una borsa dell’acqua calda senza il pericolo di scottature.

gc