Ecco quanto costano le nuove terapie anti-cancro

Si stanno sviluppando nuove terapie, ma hanno un alto costo. Lo stato riuscirà a garantirle ai cittadini?

WhatsApp Share

Le terapie contro il cancro purtroppo sono necessarie ma costose: nei primi sei mesi dello scorso anno, farmaci neoplastici e immunomodulatori hanno rappresentato la prima categoria terapeutica a maggior spesa pubblica, pari a quasi 3,2 miliardi di euro (52,2 euro pro capite). E la tendenza futura vedrà un costante aumento delle cure: ad esempio con l'immunoterapia contro il cancro del polmone. Se ne discuterà al Ciot2016, la Conferenza internazionale di oncologia toracica a Napoli dal 23 al 25 giugno, organizzata dall'Aiot (Associazione italiana di oncologia toracica).

'Oggi abbiamo diverse molecole in fasi diverse di studio - spiega all'Adnkronos Cesare Gridelli, presidente dell’Aiot e di Ciot2016 - Di queste, una sola è disponibile in Italia e viene già prescritta (nivolumab), ma la possiamo utilizzare solo per la il tumore del polmone a cellule squamose. Per l’altra forma, quella a cellule non squamose, stiamo aspettando la contrattazione ministeriale del prezzo per ottenere la rimborsabilità e, quindi, il via libera all’utilizzo negli ospedali'.

'I costi dell’immunoterapia sono di circa 6-7 mila euro di trattamento al mese per singolo paziente - aggiunge Filippo de Marinis, Past President Aiot e componente del Comitato organizzatore di Ciot2016 - Ci si chiede, dunque, se nel nostro Paese abbiamo la possibilità di sostenere queste cifre per un alto numero di pazienti come i malati di tumore polmonare. Ricordiamoci che non esiste un budget, nazionale, regionale, ospedaliero, che sia stato modificato in questi ultimi due anni in ragione dei costi delle molecole innovative'.